Formazione
Formazione obbligatoria continua - recupero crediti formativi mancanti per i professionisti sanzionati per il debito formativo del triennio 2014/2016

Si ricorda a tutti gli Iscritti che nel triennio in corso (2017/2019), in base a quanto stabilito dal  Regolamento per l’aggiornamento e sviluppo professionale continuo (DPR 137/2012) e dalle Linee Guida attuative, il professionista  ha l’obbligo di acquisire 60 crediti formativi professionali di cui 12 derivanti da attività di aggiornamento e sviluppo professionale sui  temi delle discipline ordinistiche.

Il mancato adempimento dell’obbligo di formazione e aggiornamento continuo costituisce illecito disciplinare.

In base all’art. 9 del Codice Deontologico vigente Il professionista sanzionato in sede disciplinare per il mancato adempimento dell’obbligo di formazione e aggiornamento è comunque tenuto ad assolvere tale obbligo per il periodo cui si riferisce la sanzione, entro il triennio formativo successivo. Nel caso dei professionisti sanzionati per il debito del triennio 2014/2016 i crediti mancanti dovranno essere recuperati entro il 31 dicembre 2019.

Trasmettiamo la circolare n. 110 (prot. 0001179) del Consiglio Nazionale Architetti che conferma la possibilità per gli Architetti sanzionati di poter partecipare ad attività di formazione accreditate durante il periodo di sospensione.

Resta ferma l’impossibilità da parte dell’Iscritto di svolgere attività professionale durante il periodo di sospensione, a fronte della comminazione della pena.

Circolare Cnappc n. 110 - scarica il pdf

Si ricorda inoltre che, anche quando non sono disponibili  corsi e seminari in aula, sono sempre fruibili sul portale https://imateria.awn.it/custom/imateria/ eventi formativi  online ( Fad sincroni e asincroni ),  su  tematiche varie e su temi ordinistici/deontologici.